Descrizione

La nostra dieta è spesso povera di calcio: in media un adulto ne assume 700-800 mg al giorno, o anche meno seguendo certe diete, quando il fabbisogno è di circa 800-1.000 mg. Ciò comporta una riduzione del calcio a disposizione della matrice ossea. L’assorbimento del calcio avviene attraverso l’azione della vitamina D, spesso carente secondo le nostre ricerche. Per cui, oltre a consigliare un alimentazione in cui siano presenti calcio e vitamina D e una maggiore e consapevole esposizione al sole, riteniamo utile integrare questa coppia di elementi fondamentali per la salute del nostro scheletro.

CavitD